Skip to content

Consiglio: limitare il più possibile le terapie tramite aerosol

Ci sono buone evidenze che la contagiosità del SARS-COV-2 aumenti drammaticamente in caso di procedure generanti aerosol.
L’aerosol, a differenza dei droplets, può rimanere nell’aria alcune ore e spostarsi per maggiori distanze (comunque nell’ordine di pochi metri).
Tra le “procedure generanti aerosol” abbiamo per lo più manovre ospedaliere (intubazione, tracheostomie, broncoscopie …) ma anche “administration of nebulized treatment”, ossia l’aerosol-terapia.
In questo periodo ogni forma flogistica dovrebbe essere considerata COVID-19 fino a prova contraria e quindi mi sembra ragionevole e di buon senso limitare al massimo la prescrizione di aerosol in questo periodo per limitare i contagi all’interno dei nuclei familiari.